Connect with us

Serie A

Roma-Juventus, pari spettacolo: 1-1 firmato Lukaku e Bremer

Lukaku e Bremer firmano uno spettacolare Roma-Juventus: bianconeri ancora a +6, steccano Dybala e Vlahovic

Published

on

Chiesa in Roma-Juventus

Gara tanto attesa quanto imprevedibile all’Olimpico a chiudere la domenica della 35° giornata di Serie A. Roma-Juventus termina con il risultato di 1-1, con entrambe le reti che giungono nell’arco dei primi 45′ pur non togliendo spettacolo alla ripresa.

Torna a fissare il proprio nome sul tabellino Romelu Lukaku, che sfrutta una serie di strafalcioni della difesa bianconera depositando in rete dopo una respinta di Gatti. A rispondere, il compagno di reparto dell’ex Frosinone: Gleison Bremer, infatti, svetta più in alto di tutti su cross di Chiesa in seguito ad un calcio d’angolo.

Pellegrini e Chiesa super, Dybala e Vlahovic anonimi

Assenti ingiustificati i due attaccanti più attesi. Sia Dybala che Vlahovic terminano anzitempo la loro gara senza incidere, sostituiti da Zalewski e Milik dopo aver progressivamente abbassato il loro rendimento. A risalire la china in maglia Roma, invece, Paredes e Pellegrini che hanno disputato un match pregno di qualità assieme al compagno di reparto Cristante.

Lukaku, Roma
Lukaku, Roma

Più anonimo il centrocampo della Juventus che si è affidato spesso e volentieri all’accentramento di Cambiaso per sfruttare una sporadica superiorità numerica in mezzo al campo. Discorso analogo a tal proposito per McKennie, ma a spiccare nettamente nella Vecchia Signora è un Chiesa formato Euro 2020.

L’esterno di Allegri è da subito in palla e sul suo sinistro, stampato sul palo di Svilar, si spegne l’occasione più nitida in casa Juve per portare a casa i tre punti. Per la Roma, come contro il Leverkusen, a portare la croce della big chance fallita è ancora Abraham, che stavolta si fa ipnotizzare da Szczesny che salva il pari.

Uno spettacolo, quello dell’Olimpico, che si chiude con il giusto segno X. Per la Juventus si avvicina progressivamente la qualificazione matematica alla prossima Champions League che potrebbe concludersi tra sette giorni, in casa contro la Salernitana. Ci sarà ancora da sudare per la Roma di De Rossi, il cui pensiero tuttavia è da ora rivolto verso l’impresa da compiere in Germania il prossimo giovedì.

Serie A

Juventus, annunciato Thiago Motta: si avvicina Douglas Luiz

La Juventus ufficializza Thiago Motta come nuovo allenatore. L’ex Bologna succederà ad Allegri e siederà sulla panchina bianconera fino al 2027. In parallelo, si avvicina Douglas Luiz

Published

on

Thiago Motta

Dopo una lunga attesa arriva finalmente l’ufficialità. Thiago Motta sarà il nuovo allenatore della Juventus, che ha ufficializzato l’accordo fino al 2027 con l’ex allenatore del Bologna che seguiva sin da inizio anno. Al contempo, la Vecchia Signora è ad un passo da Douglas Luiz dall’Aston Villa, primo rinforzo per Motta insieme a Di Gregorio dal Monza. Per il centrocampista brasiliano, la Juventus è pronta a garantire 20 milioni agli inglesi insieme ai cartellini di Iling Jr e McKennie.

Continue Reading

Serie A

Conte al Napoli, le cifre dell’accordo con De Laurentiis

Contratto fino al 2027 e ingaggio da top assoluto: Antonio Conte torna in Serie A e lo fa sulla panchina del Napoli di Aurelio De Laurentiis

Published

on

Conte e De Laurentiis

La giornata di ieri ha sciolto ogni dubbio, semmai ce ne fossero ancora. Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli e la tanto agognata firma sul contratto è stata apposta tra foto e sorrisi.

“Forza Napoli” ha ribadito il tecnico salentino intercettato dai primi microfoni, una dichiarazione d’amore che potrebbe stonare con il suo passato sportivo ma calza a pennello con la sua ambizione. Per questo, De Laurentiis ha optato per un triennale da 6 milioni a stagione, stesso ingaggio che all’ombra del Vesuvio si riserva al top player.

E Conte lo è, checché se ne dica: tre Scudetti con la Juventus e uno con l’Inter lo rendono pienamente consapevole dell’ambiente Serie A, soprattutto dell’alta classifica. Piazzamento da agguantare assolutamente per non ripetere la sciagurata annata appena conclusa ed in tal senso tanto – forse tutto – dipenderà dalle strategie di mercato dei prossimi mesi.

Continue Reading

Serie A

Inter, Oaktree ha deciso: Marotta è il nuovo presidente

Beppe Marotta è il nuovo presidente dell’Inter. Le quotazioni del dirigente nerazzurro sono decollate nelle ultime ore, fino alla finale approvazione da parte di Oaktree

Published

on

Marotta, Inter @Twitter

L’Inter muta i ruoli a livello dirigenziale e non solo per quanto riguarda la proprietà. Il fondo Oaktree, infatti, ha ufficializzato la nomina di Beppe Marotta come nuovo presidente del club nerazzurro.

L’ormai ex amministratore delegato è il 22º della storia dell’Inter a ricoprire tale carica e ha speso parole al miele per Oaktree: “Li ringrazio, sono orgoglioso di far parte dell’Inter. Questa nomina è il riconoscimento lavoro svolto da molte persone in questi 3 anni”.

Continue Reading

Trending