Connect with us

Calciomercato

Il nodo Chiesa e la scelta di Motta: Juve, la Roma osserva

Federico Chiesa tra rinnovo e separazione: la Juventus osserva gli sviluppi con l’entourage del calciatore e attende la mossa di Thiago Motta. La Roma sullo sfondo

Published

on

Chiesa, Juventus

Una vittoria contro il Monza ha concluso una prima metà di 2024 piuttosto travagliata per la Juventus, che ha faticato tremendamente nel girone di ritorno finendo a distanza siderale dall’Inter capolista.

Tuttavia, il sorriso è rimasto fermo sulle bocche dei tifosi con una qualificazione in Champions praticamente mai in discussione e la vittoria della Coppa Italia, primo trofeo dopo due anni di digiuno. Tra i protagonisti del complesso rush finale Federico Chiesa, che ha concluso a 9 reti la sua stagione e scalda i motori per l’Europeo.

Proprio lui, decisivo nell’itinerante rassegna del 2021, con immutata volontà di ripetersi in Germania dal 14 giugno. Poco tempo per pensare alla Juventus che verrà, dunque, che ci auguriamo si riduca ancora poiché significherebbe che il percorso dell’Italia è stato lungo e festoso. Ma arriverà il tempo di sedersi e riflettere sul futuro, con un rinnovo che se per l’amico e collega Vlahovic appare una formalità, per Fede nasconde qualche insidia in più.

Thiago Motta, Bologna
Thiago Motta, Bologna

Thiago Motta, chi scegli?

L’entourage e Giuntoli sono in costante contatto e l’incognita – oltre le beghe economiche – si chiama Thiago Motta. Il prossimo allenatore bianconero è ovviamente grande estimatore di Chiesa, ma se le notizie che rimbalzano dai principali quotidiani corrispondono a verità, ci sarà da fare una scelta. Molto dipenderà da Matias Soulé, che tornerà dal Frosinone reclamando spazio e centralità, e ad esso potrebbe aggiungersi la compartecipazione di due volti nuovi: Koopmeiners e Zirkzee.

Se Giuntoli piazzasse questo doppio colpo e riuscisse a trattenere Rabiot, allora alla Continassa qualcuno sarebbe di troppo. E tra quelli con più mercato c’è potenzialmente proprio Chiesa, su cui dalla Premier League le sirene non hanno mai smesso di suonare.

Ma anche in Italia, con la Roma che osserva gli sviluppi e sogna un Dybala-bis. Nulla di concreto al momento: ma nel calciomercato, ogni giorno senza firma su un rinnovo è potenzialmente una notizia in via di costruzione.

Calciomercato

Arriva Douglas Luiz, ma la Juve non si ferma: obiettivo doppio

La Juventus non si ferma a Douglas Luiz, anzi prepara un doppio colpo con Rabiot sempre più lontano dalla permanenza in bianconero

Published

on

Douglas Luiz

Il focus sul centrocampo, poi il resto. Il calciomercato è ancora in fase embrionale ma non per la Juventus, che si è assicurata l’innesto di Douglas Luiz dall’Aston Villa per 20 milioni più Barrenechea ed Iling Junior, per cui vanterà di una percentuale sulla futura rivendita. Un’operazione fortemente avallata da Thiago Motta, intrigato dalla possibilità di disporre di un centrocampo di qualità superiore rispetto a quello delle ultime annate bianconere.

In tal senso si concentra la spinta su Rabiot per un rinnovo biennale che, però, tarda ad arrivare nonostante la Juve sia convinta di aver offerto il massimo possibile – più di 7 milioni a stagione.

Cristiano Giuntoli, Juventus
Cristiano Giuntoli, Juventus

Due nomi per Thiago

Anche per questo motivo la Vecchia Signora si starebbe muovendo altrove, di preciso verso Nizza dove Khephren Thuram non rinnoverà il suo contratto. Fratello di Marcus e figlio della leggenda bianconera Lilian, il centrocampista francese potrebbe volare in direzione Torino per 18/20 milioni di euro proprio in sostituzione di Rabiot.

L’obiettivo di Giuntoli, tuttavia, diventa doppio poiché non tramonta la pista che porterebbe all’innesto di Koopmeiners dell’Atalanta. Trattativa ben più complessa rispetto a quella per Thuram visti i quasi 60 milioni richiesti dalla Dea, per cui la Juventus valuta l’inserimento di contropartite tecniche.

Continue Reading

Calciomercato

Morata vuole l’Italia: non solo Juventus in corsa

Alvaro Morata lancia un messaggio all’Europeo con la sua Spagna, prossimo avversario dell’Italia. E il suo ritorno in Serie A, ad oggi, è tutt’altro che impossibile

Published

on

Morata, Spagna

Un gol all’esordio contro la Croazia e una brillante vittoria della sua Spagna hanno permesso ad Alvaro Morata di partire con il piede giusto ad Euro 2024. In attesa di sfidare l’Italia, l’attaccante dell’Atletico Madrid strizza l’occhio proprio al Bel Paese dove ha militato in due avventure diverse con la maglia della Juventus.

Non solo Juve

E proprio i bianconeri monitorano la sua situazione dato che – come riportato da Fabrizio Romano – Morata avrebbe intenzione di tornare in Serie A ed il legame con Torino non si è mai spezzato, anzi. Per questo la Vecchia Signora ricoprirebbe un ruolo di favore nella scelta di Alvaro, soprattutto vista la possibilità di replicare la partenza di Kean in direzione Madrid, sfumata nello scorso mercato.

Occhio, tuttavia, al ritorno di fiamma della Roma e alla volontà del Milan di affidarsi su un nome di spessore per sostituire Giroud. Nel primo caso, l’addio di Lukaku costringerà i Friedkin ad un pesante investimento per un 9 da alternare con Abraham, con il classico nodo dell’ingaggio da sciogliere. Per il Diavolo, invece, c’è prima il sogno Zirkzee da portare avanti.

Continue Reading

Calciomercato

Roma, apertura da Chiesa: ora serve tempo

Chiesa non chiude le porte alla Roma, ma a causa dell’Europeo imminente ci sarà da attendere per ulteriori approfondimenti

Published

on

Chiesa

Segnali incoraggianti, trattativa ancora tutta da sbloccare. Serviranno tempo e pazienza, ma una prima apertura da parte di Federico Chiesa alla Roma c’è stata. Merito del lavoro del suo agente Ramadani, che grazie al colloquio con i vertici del club giallorosso ha chiarito la posizione del calciatore della Juventus. Nulla di immediato, tuttavia, a causa dell’Europeo imminente e del focus che Chiesa mantiene massimo – praticamente esclusivo – sulla Nazionale di Spalletti. Nel frattempo, la Roma non molla neanche la pista Boga che nel Nizza ha lavorato con il nuovo ds Ghisolfi e potrebbe pertanto godere di una corsia preferenziale.

Continue Reading

Trending