Connect with us

Serie A

Supercoppa al via: quanto incassa il vincitore?

Published

on

Pronti, via ed è subito Supercoppa Italiana. L’inedita formula di Riyad prevede l’ormai nota Final Four, sdoganata dal 2020 in Spagna e replicata per il primo anno dalla Lega Seri A in territorio arabo. A contendersi lo scettro i Campioni d’Italia del Napoli, i vincitori della Coppa Italia dell’Inter, insieme a Lazio e Fiorentina che hanno terminato alle spalle dei primi classificati dei rispettivi tornei. Il primo appuntamento consiste nella semifinale tra Napoli e Fiorentina, in programma questa sera alle 20:00.

Le sorprese, tuttavia, non si esauriscono di certo soltanto nell’inedito format. Infatti, per aumentare la spettacolarità e non sovraccaricare i muscoli dei calciatori in campo non si giocheranno i supplementari: in caso di parità, si andrà ai calci di rigore. Il teatro sarà lo stesso della Supercoppa di Spagna, il futuristico Al Awwal Stadium che ospitai match interni dell’Al Nassr di Cristiano Ronaldo. Facile, a questo punto, il ponte tra CR7 e l’aspetto economico legato al calcio, in una semplice domanda: quanto guadagna chi vince la Supercoppa Italiana?

Pubblico di ex, dirigenti e CT

La risposta la fornisce La Gazzetta dello Sport, che informa di un montepremi di 8 milioni di euro per la squadra vincitrice, naturalmente insieme al trofeo. L’organizzazione prevede anche un premio di consolazione di 5 milioni per lo sconfitto in finale, con la classica premiazione che avverrà in campo al termine dell’ultimo atto. Sugli spalti, invece, sarà nutrita la presenza di ex calciatori: da Del Piero a Vieri, passando per Cannavaro, Materazzi, Ferrara, Di Biagio, Candela, Zambrotta e Toni.

Inviti giunti anche a numerosi dirigenti dei club di Serie A, compresi quelli che non parteciperanno alla Final Four di Supercoppa Italiana. Attesi, infatti, Lina Souloukou della Roma, Scanavino della Juventus, Campoccia dell’Udinese, Fenucci per il Bologna, Carnevali del Sassuolo e Blazquez del Genoa. Completa il roster il CT della Nazionale, Luciano Spalletti.

Serie A

Juventus, annunciato Thiago Motta: si avvicina Douglas Luiz

La Juventus ufficializza Thiago Motta come nuovo allenatore. L’ex Bologna succederà ad Allegri e siederà sulla panchina bianconera fino al 2027. In parallelo, si avvicina Douglas Luiz

Published

on

Thiago Motta

Dopo una lunga attesa arriva finalmente l’ufficialità. Thiago Motta sarà il nuovo allenatore della Juventus, che ha ufficializzato l’accordo fino al 2027 con l’ex allenatore del Bologna che seguiva sin da inizio anno. Al contempo, la Vecchia Signora è ad un passo da Douglas Luiz dall’Aston Villa, primo rinforzo per Motta insieme a Di Gregorio dal Monza. Per il centrocampista brasiliano, la Juventus è pronta a garantire 20 milioni agli inglesi insieme ai cartellini di Iling Jr e McKennie.

Continue Reading

Serie A

Conte al Napoli, le cifre dell’accordo con De Laurentiis

Contratto fino al 2027 e ingaggio da top assoluto: Antonio Conte torna in Serie A e lo fa sulla panchina del Napoli di Aurelio De Laurentiis

Published

on

Conte e De Laurentiis

La giornata di ieri ha sciolto ogni dubbio, semmai ce ne fossero ancora. Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli e la tanto agognata firma sul contratto è stata apposta tra foto e sorrisi.

“Forza Napoli” ha ribadito il tecnico salentino intercettato dai primi microfoni, una dichiarazione d’amore che potrebbe stonare con il suo passato sportivo ma calza a pennello con la sua ambizione. Per questo, De Laurentiis ha optato per un triennale da 6 milioni a stagione, stesso ingaggio che all’ombra del Vesuvio si riserva al top player.

E Conte lo è, checché se ne dica: tre Scudetti con la Juventus e uno con l’Inter lo rendono pienamente consapevole dell’ambiente Serie A, soprattutto dell’alta classifica. Piazzamento da agguantare assolutamente per non ripetere la sciagurata annata appena conclusa ed in tal senso tanto – forse tutto – dipenderà dalle strategie di mercato dei prossimi mesi.

Continue Reading

Serie A

Inter, Oaktree ha deciso: Marotta è il nuovo presidente

Beppe Marotta è il nuovo presidente dell’Inter. Le quotazioni del dirigente nerazzurro sono decollate nelle ultime ore, fino alla finale approvazione da parte di Oaktree

Published

on

Marotta, Inter @Twitter

L’Inter muta i ruoli a livello dirigenziale e non solo per quanto riguarda la proprietà. Il fondo Oaktree, infatti, ha ufficializzato la nomina di Beppe Marotta come nuovo presidente del club nerazzurro.

L’ormai ex amministratore delegato è il 22º della storia dell’Inter a ricoprire tale carica e ha speso parole al miele per Oaktree: “Li ringrazio, sono orgoglioso di far parte dell’Inter. Questa nomina è il riconoscimento lavoro svolto da molte persone in questi 3 anni”.

Continue Reading

Trending