Connect with us

Calciomercato

Roma, tra sfide finanziarie e addii imminenti

Calciomercato Roma, analisi finanziaria e addii imminenti – Lukaku, Spinazzola, Rui Patricio e altri in bilico

Published

on

Roma, tra sfide finanziarie e addii imminenti

Con Mourinho alla guida della Roma, alcuni giocatori sembravano destinati a un futuro incerto, ma con l’ingresso di De Rossi, molte situazioni sono cambiate radicalmente. Tuttavia, se la Roma non riuscirà a superare il Milan questa sera, potrebbe essere l’ultimo impegno europeo per molti giocatori a Trigoria, soprattutto considerando la presenza di numerosi giocatori in prestito.

Tra questi, spicca Romelu Lukaku, il cui peso economico e investimento futuro sono significativi. Ma non è l’unico: altri giocatori lasceranno la Roma, come Rasmus Kristensen e Dean Huijsen, esclusi dalla lista UEFA e quindi non disponibili fino al 22 maggio. Successivamente, il danese farà ritorno al Leeds, mentre lo spagnolo si trasferirà alla Juventus.

Focus Lukaku

Il focus principale è senza dubbio su Lukaku, destinato a fare ritorno al Chelsea a giugno, considerando i 43 milioni di euro richiesti dai Blues per il suo cartellino, oltre all’eventuale ingaggio triennale che comporterebbe un costo complessivo di quasi 85 milioni di euro. Questa è la ragione per cui il centravanti belga è determinato a guidare la Roma fino in fondo nella competizione, poiché è l’unico modo per sperare di rimanere nella Capitale.

Lukaku ha dimostrato di sentirsi a suo agio in Europa League, non solo per i 7 gol segnati in questa stagione (secondi solo a Aubameyang del Marsiglia, capocannoniere con 10 reti), ma anche per i 27 gol totali realizzati in carriera in questa competizione, avvicinandosi al traguardo personale dei 300 gol segnati con i club.

Tuttavia, l’attacco della Roma potrebbe subire ulteriori cambiamenti con la probabile partenza di Azmoun, il cui riscatto richiede 12,5 milioni di euro, una somma significativa considerando le attuali condizioni finanziarie del club. Inoltre, Nicola Zalewski, deluso dalle prestazioni di quest’anno, potrebbe essere sacrificato per generare plusvalenze entro il 30 giugno.

Dubbio Spinazzola

Tra i giocatori con contratto in scadenza, è praticamente certo che Rui Patricio lascerà la Roma, mentre la situazione di Spinazzola, inizialmente destinato all’addio, è ora incerta. Il suo contratto scade il 30 giugno e con De Rossi confermato come allenatore, potrebbe ottenere un rinnovo di un paio di anni a condizioni economiche ridotte rispetto ai tre milioni attuali.

Il futuro di Diego Llorente, in prestito dal Leeds, è ancora da definire: il suo riscatto è fissato a 5 milioni di euro, una somma che la Roma potrebbe decidere di investire, anche se non è ancora una certezza. Renato Sanches è destinato a lasciare il club giallorosso dopo una stagione deludente caratterizzata da numerosi infortuni. Anche Houssem Aouar potrebbe essere sulla via d’uscita, nonostante un inizio promettente, non è riuscito a convincere né Mourinho né De Rossi.

Arrivato a parametro zero, la Roma potrebbe valutare eventuali offerte per lui per registrare una plusvalenza immediata. Infine, Angeliño e Karsdorp potrebbero essere tra i partenti: per lo spagnolo servono 5 milioni per il riscatto dal Lipsia, mentre per l’olandese, oggetto di voci di mercato nelle ultime sessioni, potrebbe essere giunto il momento dell’addio.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

Arriva Douglas Luiz, ma la Juve non si ferma: obiettivo doppio

La Juventus non si ferma a Douglas Luiz, anzi prepara un doppio colpo con Rabiot sempre più lontano dalla permanenza in bianconero

Published

on

Douglas Luiz

Il focus sul centrocampo, poi il resto. Il calciomercato è ancora in fase embrionale ma non per la Juventus, che si è assicurata l’innesto di Douglas Luiz dall’Aston Villa per 20 milioni più Barrenechea ed Iling Junior, per cui vanterà di una percentuale sulla futura rivendita. Un’operazione fortemente avallata da Thiago Motta, intrigato dalla possibilità di disporre di un centrocampo di qualità superiore rispetto a quello delle ultime annate bianconere.

In tal senso si concentra la spinta su Rabiot per un rinnovo biennale che, però, tarda ad arrivare nonostante la Juve sia convinta di aver offerto il massimo possibile – più di 7 milioni a stagione.

Cristiano Giuntoli, Juventus
Cristiano Giuntoli, Juventus

Due nomi per Thiago

Anche per questo motivo la Vecchia Signora si starebbe muovendo altrove, di preciso verso Nizza dove Khephren Thuram non rinnoverà il suo contratto. Fratello di Marcus e figlio della leggenda bianconera Lilian, il centrocampista francese potrebbe volare in direzione Torino per 18/20 milioni di euro proprio in sostituzione di Rabiot.

L’obiettivo di Giuntoli, tuttavia, diventa doppio poiché non tramonta la pista che porterebbe all’innesto di Koopmeiners dell’Atalanta. Trattativa ben più complessa rispetto a quella per Thuram visti i quasi 60 milioni richiesti dalla Dea, per cui la Juventus valuta l’inserimento di contropartite tecniche.

Continue Reading

Calciomercato

Morata vuole l’Italia: non solo Juventus in corsa

Alvaro Morata lancia un messaggio all’Europeo con la sua Spagna, prossimo avversario dell’Italia. E il suo ritorno in Serie A, ad oggi, è tutt’altro che impossibile

Published

on

Morata, Spagna

Un gol all’esordio contro la Croazia e una brillante vittoria della sua Spagna hanno permesso ad Alvaro Morata di partire con il piede giusto ad Euro 2024. In attesa di sfidare l’Italia, l’attaccante dell’Atletico Madrid strizza l’occhio proprio al Bel Paese dove ha militato in due avventure diverse con la maglia della Juventus.

Non solo Juve

E proprio i bianconeri monitorano la sua situazione dato che – come riportato da Fabrizio Romano – Morata avrebbe intenzione di tornare in Serie A ed il legame con Torino non si è mai spezzato, anzi. Per questo la Vecchia Signora ricoprirebbe un ruolo di favore nella scelta di Alvaro, soprattutto vista la possibilità di replicare la partenza di Kean in direzione Madrid, sfumata nello scorso mercato.

Occhio, tuttavia, al ritorno di fiamma della Roma e alla volontà del Milan di affidarsi su un nome di spessore per sostituire Giroud. Nel primo caso, l’addio di Lukaku costringerà i Friedkin ad un pesante investimento per un 9 da alternare con Abraham, con il classico nodo dell’ingaggio da sciogliere. Per il Diavolo, invece, c’è prima il sogno Zirkzee da portare avanti.

Continue Reading

Calciomercato

Roma, apertura da Chiesa: ora serve tempo

Chiesa non chiude le porte alla Roma, ma a causa dell’Europeo imminente ci sarà da attendere per ulteriori approfondimenti

Published

on

Chiesa

Segnali incoraggianti, trattativa ancora tutta da sbloccare. Serviranno tempo e pazienza, ma una prima apertura da parte di Federico Chiesa alla Roma c’è stata. Merito del lavoro del suo agente Ramadani, che grazie al colloquio con i vertici del club giallorosso ha chiarito la posizione del calciatore della Juventus. Nulla di immediato, tuttavia, a causa dell’Europeo imminente e del focus che Chiesa mantiene massimo – praticamente esclusivo – sulla Nazionale di Spalletti. Nel frattempo, la Roma non molla neanche la pista Boga che nel Nizza ha lavorato con il nuovo ds Ghisolfi e potrebbe pertanto godere di una corsia preferenziale.

Continue Reading

Trending