Connect with us

News

Paralimpiadi, Mazzone e Sabatini i portabandiera dell’Italia

L’Italia sceglie Luca Mazzone ed Ambra Sabatini come portabandiera alla cerimonia d’apertura delle Paralimpiadi di Parigi 2024

Published

on

Ambra Sabatini

Il presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, ha comunicato la scelta riguardante i portabandiera dell’Italia alle prossime Paralimpiadi di Parigi 2024, di scena dal 28 agosto all’8 settembre. Luca Mazzone e Ambra Sabatini, così, rappresenteranno i colori azzurri nella cerimonia d’apertura della rassegna a cinque cerchi.

Ambra Sabatini, 21enne toscana, è detentrice dell’oro dei 100 metri di atletica leggera, vincitrice della disciplina a Tokyo 2020. Luca Mazzone, 53enne pugliese, veterano delle spedizioni dell’Italia alle Paralimpiadi, è oro nella staffetta mista H1-5 a Tokyo.

News

Europei scherma, l’Italia pensa a Parigi: vinto il medagliere

Brilla l’Italia agli Europei di Scherma di Basilea: la vittoria nel medagliere incoraggia verso Parigi

Published

on

Italia, Europei Scherma

Italia prima nel medagliere agli Europei di scherma di Basilea. La vittoria del fioretto femminile, ai danni della Polonia, vale alla spedizione azzurra il 5° oro. Sugli scudi, una volta ancora, Arianna Errigo, a medaglia in ognuna delle ultime 14 edizioni della rassegna continentale.

Ai 5 sigilli d’oro, poi, vanno aggiunti 3 argenti ed altrettanti bronzi. 11 medaglie, come detto, valgono agli Azzurri il primo posto nel medagliere degli Europei. Alle spalle Francia (8 medaglie, 4 ori) e Ungheria (7 medaglie, 1 oro). Dopo la grande rassegna dell’Atletica a Roma, oggi l’Italia guarda con fiducia crescente alle prossime Olimpiadi di Parigi, forte di un altro successo.

Continue Reading

News

Taekwondo, Alessio numero 1 del ranking

Simone Alessio si conferma numero 1 del ranking mondiale, ed olimpico, nella World Taekwondo: 21 mesi da leader proiettano l’azzurro tra i favoriti verso Parigi

Published

on

Simone Alessio @FITA

Un risultato incredibile quello di Simone Alessio che da esattamente 21 mesi è in cima al ranking sia olimpico che mondiale della World Taekwondo. L’atleta azzurro conferma la sua leadership nella categoria -80kg. Nello sport confermarsi è una sfida complessa, ma riuscirci per quasi due anni è un’impresa che pochi atleti, non solo italiani ma a livello globale, possono vantare.

Sono molto soddisfatto di aver mantenuto questa posizione per tutto questo tempo. Non è stato facile, perché le gare sono state molte” – ha dichiarato Simone – “La vittoria del Mondiale dell’anno scorso a Baku mi ha aiutato a mantenere il punteggio che avevo guadagnato nel 2022. Dopo Tokyo, mi sono subito prefissato l’obiettivo di raccogliere più punti possibili e qualificarmi attraverso il ranking. Raggiungere il primo posto non era l’obiettivo principale, ma certamente esserlo è un grande onore e motivo d’orgoglio. Sono consapevole che essere primo ora, a due mesi da Parigi, non significherà molto, quindi continuo ad allenarmi duramente e a mantenere la stessa ambizione di sempre“.

A due mesi dai Giochi Olimpici, questi riconoscimenti confermano le grandi ambizioni dell’Italia nel Taekwondo, evidenziando la nazione come una delle potenze mondiali in questa disciplina. La capacità degli atleti italiani di mantenersi ai vertici delle classifiche internazionali sottolinea il livello di eccellenza raggiunto e la continua crescita del Taekwondo nel nostro paese.

Continue Reading

News

Rimini Wellness, Alberti: “I medici tengano traccia dell’attività fisica dei pazienti, servono agevolazioni” VIDEO

Federica Alberti, Direttore della Wellness Foundation, è intervenuta nel convegno ANIF riguardante le Palestre della Salute, presso Rimini Wellness, sottolineando l’importanza della formazione interregionale dei medici nell’ambito della prescrizione dello sport come farmaco

Published

on

Federica Alberti, Rimini Wellness

Federica Alberti, Direttore della Wellness Foundation, è intervenuta nel convegno ANIF riguardante le Palestre della Salute, tenuto presso Rimini Wellness, sottolineando l’importanza della formazione dei medici nell’ottica della prescrizione dello sport come farmaco.

Federica Alberti, Rimini Wellness

Il monitoraggio delle adesioni dei medici, e degli utenti, è fondamentale. L’ideale sarebbe inserire nella cartella del medico un quadro sull’attività fisica svolta dal paziente; l’ottimo sarebbe avere delle agevolazioni. Il secondo aspetto è l’armonizzazione regionale, dato che molti medici non l’hanno ancora fatto, condividendo le prassi in questo ambito “, ha affermato Federica Alberti nel proprio intervento.

Continue Reading

Trending