Connect with us

News

Olimpiadi Parigi 2024: alla scoperta di tutti gli atleti italiani qualificati

Published

on

Olimpiadi Parigi 2024: alla scoperta di tutti gli atleti italiani qualificati

Un percorso di qualificazione impegnativo condurrà gli atleti alle Olimpiadi di Parigi 2024. In molte discipline, ottenere il pass per i Giochi risulta più arduo che conquistare una medaglia olimpica stessa. Questo perché i criteri di qualificazione territoriali mirano a garantire una partecipazione universale, coinvolgendo tutti i continenti. Tuttavia, ciò spesso svantaggia l’Europa, portando al rischio che squadre di rilievo restino escluse (come nel caso del Setterosa della pallanuoto).

Nel 2020 a Tokyo, l‘Italia aveva stabilito un record con 384 qualificati; l’obiettivo per Parigi è superare questo risultato, anche se il rendimento degli sport di squadra avrà un impatto significativo. In molte discipline, il pass olimpico è assegnato alla nazione e non all’atleta specifico.

Ciò significa che, ironicamente, un atleta potrebbe ottenere la qualificazione olimpica per l’Italia, ma potrebbe non essere selezionato per partecipare, a discrezione degli allenatori. Questa situazione si verifica, ad esempio, nel tiro a volo e nel tiro a segno.

ARRAMPICATA SPORTIVA

Matteo Zurloni – speed (conquistato con la vittoria ai Mondiali il 10 agosto 2023)

ATLETICA

  • Gianmarco Tamberi – Salto in alto
  • Sofiia Yaremchuk – Maratona femminile
  • Giovanna Epis – Maratona femminile
  • Massimo Stano – Marcia maschile
  • Antonella Palmisano – Marcia femminile
  • Eleonora Giorgi – Marcia femminile

BOXE

  • Salvatore Cavallaro – 80 kg (Giochi Europei, 28 giugno 2023)
  • Giordana Sorrentino – 50 kg (Giochi Europei, 28 giugno 2023)
  • Irma Testa – 57 kg (Giochi Europei, 28 giugno 2023)
  • Aziz Abbes Mouhiidine – 92 kg (Giochi Europei, 30 giugno 2023)
  • Diego Lenzi +92 kg (Preolimpico di Busto Arsizio, 11 marzo 2024)
  • Sirine Charaabi -54 kg (Preolimpico di Busto Arsizio, 11 marzo 2024)
  • Angela Carini -66 kg (Preolimpico di Busto Arsizio, 11 marzo 2024)
  • Alessia Mesiano -60 kg (Preolimpico di Busto Arsizio, 11 marzo 2024)

CANOA VELOCITÀ

  • Carlo Tacchini/Gabriele Casadei – C2 500 maschile (Mondiali, 27 agosto 2023)

CANOA SLALOM

  • Marta Bertoncelli – C1 femminile (Mondiali, 22 settembre 2023)
  • Paolo Ceccon – C1 maschile (Mondiali, 22 settembre 2023)
  • Stefanie Horn – K1 femminile (Mondiali, 23 settembre 2023)
  • Giovanni De Gennaro – K1 maschile (Mondiali, 23 settembre 2023)

CANOTTAGGIO

  • Stefano Oppo/Gabriel Soares – Doppio pesi leggeri maschile (Mondiali, 7 settembre 2023)
  • Nicolò Carucci/Andrea Panizza/Luca Chiumento/Giacomo Gentili – Quattro di coppia senior maschile (+1 riserva) (Mondiali, 7 settembre 2023)
  • Luca Rambaldi/Matteo Sartori – Doppio senior maschile (Mondiali, 8 settembre 2023)
  • Davide Comini/Giovanni Codato – Due senza senior maschile (Mondiali, 9 settembre 2023)
  • Stefania Buttignon/Silvia Crosio – Doppio senior femminile (Mondiali, 10 settembre 2023)

CICLISMO SU STRADA

  • Maschile: 3 carte (ranking, 18 ottobre 2023)
  • Femminile: 4 carte (ranking, 18 ottobre 2023)

EQUITAZIONE

  • Salto ostacoli: 1 carta (ranking, 2 gennaio 2024)
  • Squadra di completo: 1 carta (Nations Cup, 18 settembre 2023)

GINNASTICA ARTISTICA

  • Maschile a squadre: 5 carte (Mondiali, 1° ottobre 2023)
  • Femminile a squadre: 5 carte (Mondiali, 2 ottobre 2023)

GINNASTICA RITMICA

  • Individuale:
  • Sofia Raffaeli (oro mondiale all-around, 17 settembre 2022)
  • Milena Baldassarri (Mondiali, 24 agosto 2023)
  • A squadre: 5 carte (Mondiali, 25 agosto 2023)

Ecco gli atleti selezionati per il Judo

  • Assunta Scutto (-48 kg)
  • Odette Giuffrida (-52 kg)
  • Veronica Toniolo (-57 kg)
  • Alice Bellandi (-78 kg)
  • Manuel Lombardo (-73 kg)
  • Christian Parlati (-90 kg)
  • Asya Tavano (+78 kg)
  • Antonio Esposito (-81 kg)

Tutti sono stati selezionati rispettivamente dalla Direzione Tecnica Nazionale in base alla possibilità di qualificazione tramite ranking.

Nuoto:

  • Gregorio Paltrinieri: 1500 stile libero e 800 stile libero
  • Alberto Razzetti: 200 misti, 400 misti e 200 farfalla
  • Thomas Ceccon: 100 dorso
  • Benedetta Pilato: 100 rana
  • Alessandro Miressi: 100 stile libero
  • Nicolò Martinenghi: 100 rana
  • Simona Quadarella: 1500 stile libero e 800 stile libero
  • Lorenzo Zazzeri: 50 stile libero
  • Manuel Frigo: staffettista 4×100 stile libero
  • Sara Franceschi: 400 misti
  • Leonardo Deplano: 50 stile libero e 100 stile libero
  • Lisa Angiolini: 100 rana
  • Filippo Megli: staffettista 4×200 stile libero
  • Sara Curtis: 50 stile libero
  • Alessandro Ragaini: 200 stile libero

Staffette:

  • 4×100 stile libero maschile
  • 4×100 stile libero femminile
  • 4×200 stile libero maschile
  • 4×200 stile libero femminile
  • 4×100 misti maschile
  • 4×100 misti femminile
  • 4×100 misti mista

Nuoto Artistico:

  • 1 carta squadra* (conquistata dall’Italia ai Mondiali il 9 febbraio 2024)
  • 1 carta duo* (conquistata con la squadra ai Mondiali il 9 febbraio 2024)

Nuoto di Fondo:

  • 1 carta 10 km femminile* (conquistata da Arianna Bridi con l’8° posto ai Mondiali il 3 febbraio 2024)
  • 1 carta 10 km maschile* (conquistata da Domenico Acerenza con il 7° posto ai Mondiali il 4 febbraio 2024)
  • 1 carta 10 km maschile* (conquistata da Dario Verani con l’8° posto ai Mondiali il 4 febbraio 2024)

Pallanuoto:

  • 1 carta squadra maschile* (conquistato con i quarti di finale ai Mondiali l’11 febbraio 2024)
  • 1 carta squadra femminile* (conquistato con il settimo posto ai Mondiali il 16 febbraio 2024)

Pentathlon Moderno:

  • Elena Micheli: individuale femminile (conquistata con la vittoria nelle Finali di Coppa del Mondo il 3 giugno 2023)
  • Alice Sotero: individuale femminile (conquistato con l’accesso alla finale dei Giochi Europei il 27 giugno 2023)
  • Giorgio Malan: individuale maschile (conquistato con l’oro ai Giochi Europei il 1° luglio 2023)

Scherma:

  • Fioretto femminile individuale: 3 carte (pass conquistato tramite ranking mondiale il 10 dicembre 2023)
  • Fioretto maschile individuale: 3 carte (pass conquistato tramite ranking mondiale il 14 gennaio 2024)
  • Spada femminile individuale: 3 carte (pass conquistato tramite ranking mondiale l’11 febbraio 2024)
  • Spada maschile individuale: 3 carte (pass conquistato tramite ranking mondiale il 24 febbraio 2024)
  • Sciabola femminile individuale: 3 carte (pass conquistato tramite ranking mondiale il 17 marzo 2024)
  • Sciabola maschile individuale: 3 carte (pass conquistato tramite ranking mondiale il 24 marzo 2024)

Sollevamento Pesi:

  • Sergio Massidda: individuale maschile -61 kg
  • Nino Pizzolato: individuale maschile -89 kg

Surf:

  • Leonardo Fioravanti: individuale maschile (pass conquistato tramite ranking mondiale il 18 luglio 2023)

Taekwondo:

  • Vito Dell’Aquila: 58 kg maschile
  • Simone Alessio: 80 kg maschile
  • Ilenia Elisabetta Matonti: 49 kg maschile (pass conquistato il 9 marzo 2024 attraverso il preolimpico di Sofia)

Tiro a Segno:

  • Carabina 10 metri uomini: 1 carta (conquistata da Danilo Dennis Sollazzo con l’argento ai Mondiali il 14 ottobre 2022)
  • Pistola 10 metri uomini: 1 carta (conquistata da Paolo Monna con l’oro agli Europei il 29 febbraio 2024)
  • Pistola 10 metri uomini: 1 carta (conquistata da Federico Nilo Maldini con la vittoria nel Preolimpico il 14 aprile 2024)
  • Carabina 10 metri uomini: 1 carta (conquistata da Edoardo Bonazzi con il terzo posto nel Preolimpico il 16 aprile 2024)

Tiro a Volo:

  • Trap maschile: 2 carte (conquistate da Mauro De Filippis con l’oro ai Giochi Europei il 30 giugno 2023 e da Giovanni Pellielo con l’ingresso in finale ai Mondiali il 24 agosto 2023)
  • Trap femminile: 2 carte (conquistate da Silvana Stanco con l’oro europeo il 27 agosto 2022 e Jessica Rossi con l’oro ai Giochi Europei il 30 giugno 2023)
  • Skeet maschile: 1 carta (conquistata da Luigi Lodde con l’argento europeo il 9 settembre 2022)
  • Skeet femminile: 2 carte (conquistate da Diana Bacosi con l’oro ai Mondiali il 9 ottobre 2022 e da Martina Bartolomei con l’oro ai Giochi Europei il 25 giugno 2023)

Tiro con l’Arco:

  • Individuale femminile: 1 carta (conquistata da Chiara Rebagliati con il bronzo ai Giochi Europei il 28 giugno 2023)

Triathlon:

  • Individuale femminile: 2 carte (conquistate tramite il ranking olimpico della staffetta mista l’8 marzo 2024)
  • Individuale maschile: 2 carte (conquistate tramite il ranking olimpico della staffetta mista l’8 marzo 2024)

Tuffi:

  • Trampolino 3 metri individuale femminile: 2 carte (conquistate da Chiara Pellacani con l’oro ai Giochi Europei il 25 giugno 2023 e da Elena Bertocchi con la finale ai Mondiali il 20 luglio 2023, e da Elena Bertocchi e Chiara Pellacani con il bronzo ai Mondiali il 17 luglio 2023)
  • Trampolino 3 metri uomini: 2 carte (conquistate da Giovanni Tocci e Lorenzo Marsaglia con la finale ai Mondiali il 19 luglio 2023, e da Lorenzo Marsaglia e Giovanni Tocci con l’argento ai Mondiali il 4 febbraio 2024)
  • Piattaforma 10 metri individuale femminile: 2 carte (conquistate da Sarah Jodoin di Maria e Maia Biginelli con la semifinale ai Mondiali il 4 febbraio 2024)
  • Piattaforma 10 metri individuale maschile: 2 carte (conquistate da Riccardo Giovannini e Andreas Sargent Larsen con la semifinale ai Mondiali il 9 febbraio 2024)

Vela:

  • Nacra 17 misto: 1 carta (conquistata da Ruggero Tita e Caterina Banti ai Mondiali il 16 agosto 2023)
  • iQFOiL maschile: 1 carta (conquistata da Nicolò Renna ai Mondiali il 18 agosto 2023)
  • iQFOiL femminile: 1 carta (conquistata da Marta Maggetti ai Mondiali il 18 agosto 2023)
  • Formula Kite maschile: 1 carta (conquistata da Riccardo Pianosi ai Mondiali il 18 agosto 2023)
  • Formula Kite femminile: 1 carta (conquistata da Maggie Pescetto ai Mondiali il 18 agosto 2023)
  • ILCA 7 maschile: 1 carta (conquistata da Lorenzo Brando Chiaravini ai Mondiali il 19 agosto 2023)
  • Singolo femminile ILCA 6: 1 carta (conquistata da Carolina Albano ai Mondiali il 19 agosto 2023)
  • Doppio femminile 49er FX: 1 carta (conquistata da Jana Germani e Giorgia Bertuzzi agli Europei il 13 novembre 2023)

* Il pass non è nominale

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Taekwondo, Alessio numero 1 del ranking

Simone Alessio si conferma numero 1 del ranking mondiale, ed olimpico, nella World Taekwondo: 21 mesi da leader proiettano l’azzurro tra i favoriti verso Parigi

Published

on

Simone Alessio @FITA

Un risultato incredibile quello di Simone Alessio che da esattamente 21 mesi è in cima al ranking sia olimpico che mondiale della World Taekwondo. L’atleta azzurro conferma la sua leadership nella categoria -80kg. Nello sport confermarsi è una sfida complessa, ma riuscirci per quasi due anni è un’impresa che pochi atleti, non solo italiani ma a livello globale, possono vantare.

Sono molto soddisfatto di aver mantenuto questa posizione per tutto questo tempo. Non è stato facile, perché le gare sono state molte” – ha dichiarato Simone – “La vittoria del Mondiale dell’anno scorso a Baku mi ha aiutato a mantenere il punteggio che avevo guadagnato nel 2022. Dopo Tokyo, mi sono subito prefissato l’obiettivo di raccogliere più punti possibili e qualificarmi attraverso il ranking. Raggiungere il primo posto non era l’obiettivo principale, ma certamente esserlo è un grande onore e motivo d’orgoglio. Sono consapevole che essere primo ora, a due mesi da Parigi, non significherà molto, quindi continuo ad allenarmi duramente e a mantenere la stessa ambizione di sempre“.

A due mesi dai Giochi Olimpici, questi riconoscimenti confermano le grandi ambizioni dell’Italia nel Taekwondo, evidenziando la nazione come una delle potenze mondiali in questa disciplina. La capacità degli atleti italiani di mantenersi ai vertici delle classifiche internazionali sottolinea il livello di eccellenza raggiunto e la continua crescita del Taekwondo nel nostro paese.

Continue Reading

News

Rimini Wellness, Alberti: “I medici tengano traccia dell’attività fisica dei pazienti, servono agevolazioni” VIDEO

Federica Alberti, Direttore della Wellness Foundation, è intervenuta nel convegno ANIF riguardante le Palestre della Salute, presso Rimini Wellness, sottolineando l’importanza della formazione interregionale dei medici nell’ambito della prescrizione dello sport come farmaco

Published

on

Federica Alberti, Rimini Wellness

Federica Alberti, Direttore della Wellness Foundation, è intervenuta nel convegno ANIF riguardante le Palestre della Salute, tenuto presso Rimini Wellness, sottolineando l’importanza della formazione dei medici nell’ottica della prescrizione dello sport come farmaco.

Federica Alberti, Rimini Wellness

Il monitoraggio delle adesioni dei medici, e degli utenti, è fondamentale. L’ideale sarebbe inserire nella cartella del medico un quadro sull’attività fisica svolta dal paziente; l’ottimo sarebbe avere delle agevolazioni. Il secondo aspetto è l’armonizzazione regionale, dato che molti medici non l’hanno ancora fatto, condividendo le prassi in questo ambito “, ha affermato Federica Alberti nel proprio intervento.

Continue Reading

News

Rimini Wellness, Pasini sulle Palestre della Salute: “Abbiamo cambiato il paradigma, i clienti chiedono ai medici la prescrizione” VIDEO

Il Dr. Ermanno Pasini è intervenuto al convegno ANIF sulle Palestre della Salute, presso Rimini Wellness, evidenziando un cambio di paradigma riguardo la prescrizione dello sport come farmaco

Published

on

Ermanno Pasini, Rimini Wellness

Il Dr. Ermanno Pasini è intervenuto nel convegno ANIF riguardo le Palestre della Salute, nel secondo giorno del Rimini Wellness, sottolineando l’utilizzo di un nuovo paradigma chiave per spingere i medici alla prescrizione dello sport come farmaco.

Ermanno Pasini, Rimini Wellness

Abbiamo cambiato paradigma: al posto di andare dal medico e convincerlo siamo andati dai nostri clienti per farli andare dal medico a chiedere la prescrizione. Il medico deve essere il primo a fare attività fisica, per essere da esempio, ed abbiamo per loro una convenzione. Quando il nostro cliente va dal medico, se questo glielo prescrive, ha lo sconto del 15% da noi“, ha affermato Pasini nel proprio intervento.

Continue Reading

Trending