Connect with us

Serie A

Napoli-Frosinone 2-2, Osimhen spreca: Cheddira decisivo

Published

on

Victor Osimhen, Napoli

Il lunch match della 32° giornata di Serie A ha regalato i gol e le emozioni che sono mancate negli anticipi del sabato. Napoli-Frosinone termina 2-2 al Maradona, con i canarini che escono imbattuti dallo stadio dei Campioni d’Italia per la seconda volta in stagione dopo l’impresa negli ottavi di Coppa Italia. Eppure i partenopei erano partiti in quarta, con Politano che in vena di magie si conferma ispiratissimo e buca Turati con un’altra perla delle sue. Gioiello che, di fatto, rischia di durare pochissimo se non fosse per l’errore di Soulé dal dischetto allo scadere del primo tempo.

Meret a due facce, Cheddira MVP

Un tiro ad incrociare, quello dell’argentino, che impatta sulle mani di Meret, il quale però restituisce il favore in avvio di ripresa regalando il pallone al Frosinone. Sull’errore in fase di impostazione, arriva l’appoggio per Cheddira che sigla l’1-1. Ritmo di gara a parte, a non brillare sotto il sole del Maradona, oggi, è stata la vena realizzativa di Osimhen. Il 9 mascherato ha sì siglato il momentaneo 2-1, ma si è reso protagonista di qualche errore di troppo nelle fasi cruciali del match davanti alla porta difesa da Turati.

Così Calzona viene punito dalla legge non scritta del calcio: partita aperta, pareggio in arrivo. Il Napoli capitola ancora una volta sotto il killer istinct di Cheddira, che di testa congela il punteggio sul 2-2 e dona un dispiacere ai tifosi della squadra proprietaria del suo cartellino. Per il marocchino, decisivo ed MVP della gara, si tratta del quarto gol in tre partite contro gli azzurri, sua vittima preferita alla prima stagione tra i grandi tra Serie A e Coppa Italia. Una piccola soddisfazione, di fronte al punto gigantesco conquistato in ottica salvezza e alla delusione di un Napoli sempre più lontano dall’Europa.

Serie A

Juventus, annunciato Thiago Motta: si avvicina Douglas Luiz

La Juventus ufficializza Thiago Motta come nuovo allenatore. L’ex Bologna succederà ad Allegri e siederà sulla panchina bianconera fino al 2027. In parallelo, si avvicina Douglas Luiz

Published

on

Thiago Motta

Dopo una lunga attesa arriva finalmente l’ufficialità. Thiago Motta sarà il nuovo allenatore della Juventus, che ha ufficializzato l’accordo fino al 2027 con l’ex allenatore del Bologna che seguiva sin da inizio anno. Al contempo, la Vecchia Signora è ad un passo da Douglas Luiz dall’Aston Villa, primo rinforzo per Motta insieme a Di Gregorio dal Monza. Per il centrocampista brasiliano, la Juventus è pronta a garantire 20 milioni agli inglesi insieme ai cartellini di Iling Jr e McKennie.

Continue Reading

Serie A

Conte al Napoli, le cifre dell’accordo con De Laurentiis

Contratto fino al 2027 e ingaggio da top assoluto: Antonio Conte torna in Serie A e lo fa sulla panchina del Napoli di Aurelio De Laurentiis

Published

on

Conte e De Laurentiis

La giornata di ieri ha sciolto ogni dubbio, semmai ce ne fossero ancora. Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli e la tanto agognata firma sul contratto è stata apposta tra foto e sorrisi.

“Forza Napoli” ha ribadito il tecnico salentino intercettato dai primi microfoni, una dichiarazione d’amore che potrebbe stonare con il suo passato sportivo ma calza a pennello con la sua ambizione. Per questo, De Laurentiis ha optato per un triennale da 6 milioni a stagione, stesso ingaggio che all’ombra del Vesuvio si riserva al top player.

E Conte lo è, checché se ne dica: tre Scudetti con la Juventus e uno con l’Inter lo rendono pienamente consapevole dell’ambiente Serie A, soprattutto dell’alta classifica. Piazzamento da agguantare assolutamente per non ripetere la sciagurata annata appena conclusa ed in tal senso tanto – forse tutto – dipenderà dalle strategie di mercato dei prossimi mesi.

Continue Reading

Serie A

Inter, Oaktree ha deciso: Marotta è il nuovo presidente

Beppe Marotta è il nuovo presidente dell’Inter. Le quotazioni del dirigente nerazzurro sono decollate nelle ultime ore, fino alla finale approvazione da parte di Oaktree

Published

on

Marotta, Inter @Twitter

L’Inter muta i ruoli a livello dirigenziale e non solo per quanto riguarda la proprietà. Il fondo Oaktree, infatti, ha ufficializzato la nomina di Beppe Marotta come nuovo presidente del club nerazzurro.

L’ormai ex amministratore delegato è il 22º della storia dell’Inter a ricoprire tale carica e ha speso parole al miele per Oaktree: “Li ringrazio, sono orgoglioso di far parte dell’Inter. Questa nomina è il riconoscimento lavoro svolto da molte persone in questi 3 anni”.

Continue Reading

Trending