Connect with us

Tennis

Madrid, Darderi supera Monfils: out Cocciaretto e Trevisan

A Madrid Darderi si regala la prima vittoria in un 1000 contro Monfils, mentre esce di scena Trevisan

Published

on

Darderi

A Madrid stanno andando in scena i primi turni del Master 1000, sia del torneo maschile che di quello femminile. Per quanto riguarda gli italiani, sono cinque i giocatori impegnati nella giornata di mercoledì 24 aprile. Lato l’ATP, Darderi ha fatto suo il match contro Gael Monfils, mentre per quanto riguarda il WTA, esce di scena Trevisan al terzo contro Stephens e anche Cocciaretto, che cede a Linette, passano invece Errani e Bronzetti.

Darderi alla prima vittoria in un 1000: Monfils sottotono

Luciano Darderi trova la sua prima vittoria in un torneo Master 1000 all’ATP di Madrid. Il giovane italiano, infatti, nonostante un sorteggio sulla carta complicato, riesce a superare senza troppi problemi Gael Monfils.

Approfittando di una prova abbastanza sottotono del francese, il classe 2002 rifila all’avversario un netto 6-4 6-2. In entrambi i set Darderi è subito riuscito a portarsi avanti, strappando il servizio in avvio e indirizzando, di fatto, il match. Al secondo turno, ora, lo attende una prova complicata contro il numero 12 del mondo Taylor Fritz.

Trevisan

Trevisan lotta ma si arrende: passa Stephens

Niente da fare per Martina Trevisan. L’italiana, infatti, non riesce a far sua la maratona contro Sloane Stephens, che, in un’ora e 18 di gioco strappa il pass per il secondo turno del torneo. Primo set all’insegna dei break – ben 5 sono quelli messi a segno da ambo le parti – in cui alla fine la scampa l’americana per 6-3.

Nel secondo set la musica non cambia e, ancora una volta, le due tenniste mettono in scena un botta e risposta che porta, però, questa volta Trevisan ad avere la meglio per 7-5, complici i due break ottenuti negli ultimi due turni di servizio dell’avversaria. Nel terzo parziale, nonostante vari game ottenuti ai vantaggi, il break decisivo arriva solo nell’ultimo game, ed è Stephens ad aggiudicarselo chiudendo i conti con un 6-4.

Elisabetta Cocciaretto

Crolla Cocciaretto: Bronzetti vince, Errani in rimonta

Così come Martina Trevisan, nulla da fare anche per Elisabetta Cocciaretto, out sin dal primo turno qui a Madrid. Il primo set, vinto per 6-3, illude soltanto: la polacca Linette rimonta e, con un doppio 6-4, elimina l’italiana dal tabellone.

Buona la prima invece per Lucia Bronzetti, in grado di sbarazzarsi della francese Gracheva in un’ora e 11 minuti. Un doppio 6-3, piazzato in scioltezza all’esordio, fa ben sperare in vista di un secondo turno proibitivo, che vedrà la tennista italiana opposta alla numero 4 del seeding, la kazaka Elena Rybakina.

Chiude poi gli impegni delle atlete azzurre a Madrid Sara Errani. L’azzurra, non senza patemi, riesce nell’operazione rimonta ai danni di Caroline Wozniacki. Una battaglia estenuante, che ha sfiorato le tre ore di gioco, vede così la numero 100 del ranking ribaltare il primo parziale, chiuso per 6-3, dell’ex vincitrice degli Australian Open, con un doppio 7-5.

ATP

Sinner campione ad Halle, Musetti cede in finale al Queen’s

Sinner conquista il torneo di Halle: il primo in carriera sull’erba. Al Queen’s, invece, sfuma il sogno di Musetti che è costretto a cedere in finale a Tommy Paul

Published

on

Sinner

Jannik Sinner è il nuovo campione ad Halle. L’altoatesino supera in due set l’amico Hurkacz e conquista così il suo primo titolo su erba. Sfuma, invece, il sogno Queen’s per Lorenzo Musetti che cede in finale a Tommy Paul, risultato che non cancella, però, il grande torneo messo a segno dall’italiano.

Halle si colore di azzurro: Bolelli e Vavassori si aggiungono a Sinner

Ad Halle è tripudio azzurro, con il torneo singolare che vede alzare la coppa Jannik Sinner, e quello di doppio che vede vincitori Bolelli e Vavassori. Il numero 1 al mondo ha avuto la meglio su Hurkacz in un match senza break deciso in entrambi i set dal tie break. La coppia italiana, invece, continua a inanellare grandi risultati conquistando il torneo ai danni dei tedeschi Krawietz e Puetz, anche in questo caso grazie a due tie break.

Al Queen’s, invece, Lorenzo Musetti arriva ad un passo dal successo ma è costretto a cedere in finale a Tommy Paul per 6-1 7-6. Delusione anche per Kalinskaya, fidanzata di Sinner, che a Berlino manca quello che sarebbe stato il suo primo titolo, arrendendosi all’ultimo atto alla più quotata Pegula, che ha centrato la rimonta dopo aver perso il primo parziale al tie break (6-7 6-4 7-6).

Continue Reading

Tennis

Sinner e Kalinskaya: coppia di… finali in Germania

Da coppia nella vita al campo: Jannik Sinner e Anna Kalinskaya inseguono la doppietta in Germania, ad Halle e a Berlino, entrambi alla prima finale su erba per bissare quanto accaduto scorsa settimana

Published

on

Sinner e Kalinskaya

Star assoluta del momento in Italia e non solo, Jannik Sinner cavalca i riflettori solo per quanto riguarda il tennis. Della vita privata dell’altoatesino, infatti, si hanno poche informazioni, con il numero 1 del mondo che ha sempre ribadito la sua riservatezza a tal proposito. Anche per quanto riguarda la sua vita di coppia con la russa Kalinskaya non si sa molto, ma, in questo caso, è stato il campo a parlare.

Da Halle a Berlino: Sinner e Kalinskaya a caccia della doppietta

Domenica 23 giugno, infatti, i due fidanzati scenderanno entrambi in campo, entrambi in Germania, entrambi chiamati alla loro prima finale su erba. Sinner ha avuto la meglio su Zhang in due set ad Halle e ora dovrà affrontare l’amico Hubert Hurkacz alla ricerca di quello che sarebbe il suo primo titolo su questa superficie, oltre che un ottimo innesto di fiducia in vista di Wimbledon.

Kalinskaya, invece, dopo aver approfittato del ritiro di Sabalenka, ha superato Vika Azarenka a Berlino e se la vedrà con Pegula, vincente su Gauff, per provare a collezionare quello che sarebbe il suo primo titolo WTA, dopo la finale persa a Dubai contro la nostra Jasmine Paolini.

Sinner

Kalinskaya insegue Sinner: “Cerco di essere come lui”

Due carriere, fin qui, molto diverse. Da un lato Sinner: un tennista che a soli 22 anni vanta già uno Slam, una Coppa Davis da protagonista assoluto e due Master 1000 in bacheca, oltre che, ovviamente, il gradino più alto del ranking ATP.

Kalinskaya, invece, che compirà 26 anni a dicembre, sta crescendo in maniera importante negli ultimi tre anni, portandosi fino alla posizione 24 del ranking WTA, che ricopre tutt’oggi, ma che supererà lunedì quando si porterà fino al 17esimo o 16esimo posto.

“Sto cercando di essere brava quanto lui (Sinner ndr)” sono state le parole della tennista dopo la semifinale vinta, che ora cerca, insieme a Jannik, di replicare quanto fatto da de Minaur e la fidanzata Katie Boulter, vittoriosi entrambi settimana scorsa rispettivamente ai tornei di Hertogenbosch e Nottingham.

Kalinskaya

Chi è Kalinskaya? Dal caos con Kyrgios alla riservatezza di Sinner

Per quanto riguarda la loro vita privata non si hanno molte informazioni, come già accennato in precedenza. A confermare la loro relazione era stato Sinner a inizio giugno, ribadendo ancora una volta, però, la sua voglia di riservatezza.

Kalinskaya, però, non è nuova ai gossip e, anzi, la fine della sua precedente relazione con Kyrgios era piombata sui social, con la tennista che aveva pubblicato un post senza mezzi termini a tal riguardo.“Tu non sei un ragazzaccio, ma sei semplicemente una persona cattiva” erano state le parole rivolte tramite Instagram all’australiano, salvo poi eliminare il post e rimpiazzarlo con un più diplomatico “Ci siamo lasciati, non siamo amici”.

Continue Reading

WTA

Birmingham, Cocciaretto estromette Ostapenko: Bronzetti la spunta al terzo

A Birmingham avanzano entrambe le italiane in campo nella prima giornata. Elisabetta Cocciaretto estromette la numero 1 del seeding Jelena Ostapenko, mentre Lucia Bronzetti la spunta al terzo su Magdalena French

Published

on

Cocciaretto, Birmingham

Nella prima giornata del WTA di Birmingham sono scese in campo, per quanto riguarda l’Italia, Elisabetta Cocciaretto e Lucia Bronzetti. Entrambe le tenniste sono riuscite a far loro il primo turno superando, rispettivamente, Jelena Ostapenko e Magdalena French.

Super Cocciaretto a Birmingham, Bronzetti si regala Potapova

Una grande vittoria quella della Cocciaretto, che ha estromesso dal torneo la prima testa di serie. L’italiana, partita subito bene strappando il servizio all’avversaria, ha fatto suoi entrambi i set per 6-3. Ha lottato Jelena Ostapenko, che è riuscita ad annullare ben sei match point, di cui tre sulla battuta dell’avversaria, ma si è poi dovuta arrendere.

Avanza al secondo atto del torneo anche Lucia Bronzetti, che supera French in rimonta. La polacca, infatti, si è aggiudicata il primo set per 6-2, salvo poi subire il comeback della tennista nostrana, che ha messo a segno un decisivo 6-3 6-4 e che ora al prossimo turno affronterà la numero 7 del seeding Potapova. La Cocciaretto, invece, sarà opposta a Sloane Stephens.

Continue Reading

Trending