Connect with us

News

Juventus-Lazio, probabili formazioni: quanti cambi in Coppa Italia

Published

on

Torna la Coppa Italia e lo fa con la prima delle due semifinali. Juventus-Lazio è in programma alle 21:00 e farà da potenziale rivincita del match di sabato scorso, vinto in campionato dalla formazione biancoceleste grazie alla rete di Marusic all’ultimo respiro. Un punteggio che ha inasprito ancor di più la crisi bianconera, che dura da 9 giornate consecutive in cui la squadra di Allegri ha vinto soltanto una volta, contro il Frosinone. Per Tudor il battesimo ha portato gioco e tre punti, ma ora la posta in palio sale di livello e l’obiettivo è quello di condurre la doppia sfida a proprio vantaggio, visto il ritorno in programma all’Olimpico a fine mese.

Rispetto a tre giorni fa, Juventus e Lazio appaiono propense ad effettuare diversi cambi di formazione con la Vecchia Signora pronta a tornare al 352. La prima novità è rappresentata dal rientro del portiere di Coppa, Mattia Perin, che prenderà il posto di Szczesny. Favorito nella linea a tre è Gatti per affiancare Bremer e Danilo, che dovrebbe agire sul centro-sinistra. Locatelli opererà in regia, con McKennie e Rabiot in veste di mezzali e Kostic-Cambiaso come coppia di esterni di centrocampo. Il ritorno più rumoroso avviene in attacco, dove Vlahovic è pronto ad affiancare Chiesa.

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

Tudor proverà a rispondere ad Allegri mescolando diverse carte, pur mantenendo invariato il proprio 3421. La Lazio ripartirà sempre da Mandas, visto l’infortunio di Provedel, così come Gila – uno dei migliori nell’ultima giornata in Serie A – che verrà affiancato da Patric e Romagnoli. Sugli esterni dovrebbero muoversi Marusic e Zaccagni, con la doppia novità in mediana rappresentata da Guendouzi e Vecino. A Felipe Anderson e Luis Alberto il compito di sorreggere la punta, ruolo in cui Immobile è attualmente il favorito su Castellanos.

Probabili formazioni: i protagonisti di Juventus-Lazio

Juventus (352): Perin; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Chiesa, Vlahovic. All: Allegri

Lazio (3421): Mandas; Patric, Romagnoli, Gila; Marusic, Guendouzi, Vecino, Zaccagni; Felipe Anderson, Luis Alberto; Immobile. All: Tudor

News

Taekwondo, Alessio numero 1 del ranking

Simone Alessio si conferma numero 1 del ranking mondiale, ed olimpico, nella World Taekwondo: 21 mesi da leader proiettano l’azzurro tra i favoriti verso Parigi

Published

on

Simone Alessio @FITA

Un risultato incredibile quello di Simone Alessio che da esattamente 21 mesi è in cima al ranking sia olimpico che mondiale della World Taekwondo. L’atleta azzurro conferma la sua leadership nella categoria -80kg. Nello sport confermarsi è una sfida complessa, ma riuscirci per quasi due anni è un’impresa che pochi atleti, non solo italiani ma a livello globale, possono vantare.

Sono molto soddisfatto di aver mantenuto questa posizione per tutto questo tempo. Non è stato facile, perché le gare sono state molte” – ha dichiarato Simone – “La vittoria del Mondiale dell’anno scorso a Baku mi ha aiutato a mantenere il punteggio che avevo guadagnato nel 2022. Dopo Tokyo, mi sono subito prefissato l’obiettivo di raccogliere più punti possibili e qualificarmi attraverso il ranking. Raggiungere il primo posto non era l’obiettivo principale, ma certamente esserlo è un grande onore e motivo d’orgoglio. Sono consapevole che essere primo ora, a due mesi da Parigi, non significherà molto, quindi continuo ad allenarmi duramente e a mantenere la stessa ambizione di sempre“.

A due mesi dai Giochi Olimpici, questi riconoscimenti confermano le grandi ambizioni dell’Italia nel Taekwondo, evidenziando la nazione come una delle potenze mondiali in questa disciplina. La capacità degli atleti italiani di mantenersi ai vertici delle classifiche internazionali sottolinea il livello di eccellenza raggiunto e la continua crescita del Taekwondo nel nostro paese.

Continue Reading

News

Rimini Wellness, Alberti: “I medici tengano traccia dell’attività fisica dei pazienti, servono agevolazioni” VIDEO

Federica Alberti, Direttore della Wellness Foundation, è intervenuta nel convegno ANIF riguardante le Palestre della Salute, presso Rimini Wellness, sottolineando l’importanza della formazione interregionale dei medici nell’ambito della prescrizione dello sport come farmaco

Published

on

Federica Alberti, Rimini Wellness

Federica Alberti, Direttore della Wellness Foundation, è intervenuta nel convegno ANIF riguardante le Palestre della Salute, tenuto presso Rimini Wellness, sottolineando l’importanza della formazione dei medici nell’ottica della prescrizione dello sport come farmaco.

Federica Alberti, Rimini Wellness

Il monitoraggio delle adesioni dei medici, e degli utenti, è fondamentale. L’ideale sarebbe inserire nella cartella del medico un quadro sull’attività fisica svolta dal paziente; l’ottimo sarebbe avere delle agevolazioni. Il secondo aspetto è l’armonizzazione regionale, dato che molti medici non l’hanno ancora fatto, condividendo le prassi in questo ambito “, ha affermato Federica Alberti nel proprio intervento.

Continue Reading

News

Rimini Wellness, Pasini sulle Palestre della Salute: “Abbiamo cambiato il paradigma, i clienti chiedono ai medici la prescrizione” VIDEO

Il Dr. Ermanno Pasini è intervenuto al convegno ANIF sulle Palestre della Salute, presso Rimini Wellness, evidenziando un cambio di paradigma riguardo la prescrizione dello sport come farmaco

Published

on

Ermanno Pasini, Rimini Wellness

Il Dr. Ermanno Pasini è intervenuto nel convegno ANIF riguardo le Palestre della Salute, nel secondo giorno del Rimini Wellness, sottolineando l’utilizzo di un nuovo paradigma chiave per spingere i medici alla prescrizione dello sport come farmaco.

Ermanno Pasini, Rimini Wellness

Abbiamo cambiato paradigma: al posto di andare dal medico e convincerlo siamo andati dai nostri clienti per farli andare dal medico a chiedere la prescrizione. Il medico deve essere il primo a fare attività fisica, per essere da esempio, ed abbiamo per loro una convenzione. Quando il nostro cliente va dal medico, se questo glielo prescrive, ha lo sconto del 15% da noi“, ha affermato Pasini nel proprio intervento.

Continue Reading

Trending