Connect with us

Serie A

Inter, festa scudetto 2024, il programma della Curva Nord

Published

on

Inter, festa scudetto 2024, il programma della Curva Nord

Il traguardo del titolo di campione d’Italia per l’Inter si avvicina sempre di più, tanto che lunedì 22 aprile, al termine della partita contro il Milan, potrebbe diventare una realtà matematica. Dopo anni di scaramanzia, i nerazzurri ora si preparano ad annunciare il programma per la festa dello scudetto.

La strada verso il titolo è breve: bastano solo 4 punti all’Inter per assicurarsi la certezza aritmetica di chiudere in testa al campionato. Tuttavia, la vittoria nel derby contro il Milan potrebbe significare molto di più di un semplice incremento di 3 punti. Il tifo organizzato dell’Inter ha già diffuso un comunicato dettagliato che illustra i festeggiamenti imminenti.

La Curva Nord Milano, portavoce dei tifosi nerazzurri, ha annunciato ufficialmente le date e gli orari dei festeggiamenti di fine stagione, enfatizzando l’importanza del raggiungimento della seconda stella. Il raduno per i festeggiamenti avverrà a Piazza Cairoli, da dove partirà un corteo verso il Duomo.

Indipendentemente dall’esito del derby, i festeggiamenti proseguiranno o inizieranno in occasione della partita contro il Torino, con un passaggio d’onore prima del match lungo tutto il percorso del pullman, da Piazzale Lotto fino sotto la Nord.

3,2,1 festa!

La festa interista potrebbe già prendere il via alla fine del derby, ma, come ufficialmente annunciato, raggiungerà il culmine solo al termine della gara contro il Torino. La conquista del trofeo sarà invece celebrata durante l’ultima partita casalinga della stagione, Inter-Lazio. La data e l’orario di questa partita devono ancora essere definiti, ma la Curva Nord ha già delineato il programma per la 37ª giornata.

Durante Inter-Lazio, si terrà la festa per la consegna del titolo, accompagnata da una coreografia coinvolgente che coinvolgerà tutto lo stadio all’inizio della partita. Al termine del campionato, il 6 giugno alle 20:30, si svolgerà una lunga “Parata Nerazzurra” per annunciare l’avvio della grande festa conclusiva.

La matematica non è un’opinione

La possibilità di conquistare il titolo già nel derby contro il Milan è reale. In caso di vittoria, i nerazzurri otterrebbero sei punti in più rispetto al Milan, essendo l’ultima squadra in grado di competere matematicamente per il titolo. Un pareggio, tuttavia, rimanderebbe la festa, poiché l’Inter guadagnerebbe solo un punto, mentre il Milan ne perderebbe due. Quindi, sarebbe necessario un altro punto per raggiungere la soglia necessaria per vincere lo scudetto.

Allerta sicurezza Derby

Tuttavia, le autorità sono preoccupate per la sicurezza durante il derby di Milano, date le tensioni storiche e la rivalità tra le due tifoserie. Si sta sviluppando un piano di sicurezza che prevede la chiusura di alcune strade limitrofe al Duomo e un aumento del presidio di agenti intorno allo stadio San Siro per evitare scontri violenti. Nonostante la storica tregua tra le due curve, le autorità temono che possa bastare poco per innescare una reazione violenta da entrambe le parti.

L’Inter è sulla soglia di un trionfo storico, e i tifosi sono pronti a celebrare con grande entusiasmo e gioia, mentre le autorità si adoperano per garantire un evento sicuro e pacifico.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Serie A

Juventus, annunciato Thiago Motta: si avvicina Douglas Luiz

La Juventus ufficializza Thiago Motta come nuovo allenatore. L’ex Bologna succederà ad Allegri e siederà sulla panchina bianconera fino al 2027. In parallelo, si avvicina Douglas Luiz

Published

on

Thiago Motta

Dopo una lunga attesa arriva finalmente l’ufficialità. Thiago Motta sarà il nuovo allenatore della Juventus, che ha ufficializzato l’accordo fino al 2027 con l’ex allenatore del Bologna che seguiva sin da inizio anno. Al contempo, la Vecchia Signora è ad un passo da Douglas Luiz dall’Aston Villa, primo rinforzo per Motta insieme a Di Gregorio dal Monza. Per il centrocampista brasiliano, la Juventus è pronta a garantire 20 milioni agli inglesi insieme ai cartellini di Iling Jr e McKennie.

Continue Reading

Serie A

Conte al Napoli, le cifre dell’accordo con De Laurentiis

Contratto fino al 2027 e ingaggio da top assoluto: Antonio Conte torna in Serie A e lo fa sulla panchina del Napoli di Aurelio De Laurentiis

Published

on

Conte e De Laurentiis

La giornata di ieri ha sciolto ogni dubbio, semmai ce ne fossero ancora. Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli e la tanto agognata firma sul contratto è stata apposta tra foto e sorrisi.

“Forza Napoli” ha ribadito il tecnico salentino intercettato dai primi microfoni, una dichiarazione d’amore che potrebbe stonare con il suo passato sportivo ma calza a pennello con la sua ambizione. Per questo, De Laurentiis ha optato per un triennale da 6 milioni a stagione, stesso ingaggio che all’ombra del Vesuvio si riserva al top player.

E Conte lo è, checché se ne dica: tre Scudetti con la Juventus e uno con l’Inter lo rendono pienamente consapevole dell’ambiente Serie A, soprattutto dell’alta classifica. Piazzamento da agguantare assolutamente per non ripetere la sciagurata annata appena conclusa ed in tal senso tanto – forse tutto – dipenderà dalle strategie di mercato dei prossimi mesi.

Continue Reading

Serie A

Inter, Oaktree ha deciso: Marotta è il nuovo presidente

Beppe Marotta è il nuovo presidente dell’Inter. Le quotazioni del dirigente nerazzurro sono decollate nelle ultime ore, fino alla finale approvazione da parte di Oaktree

Published

on

Marotta, Inter @Twitter

L’Inter muta i ruoli a livello dirigenziale e non solo per quanto riguarda la proprietà. Il fondo Oaktree, infatti, ha ufficializzato la nomina di Beppe Marotta come nuovo presidente del club nerazzurro.

L’ormai ex amministratore delegato è il 22º della storia dell’Inter a ricoprire tale carica e ha speso parole al miele per Oaktree: “Li ringrazio, sono orgoglioso di far parte dell’Inter. Questa nomina è il riconoscimento lavoro svolto da molte persone in questi 3 anni”.

Continue Reading

Trending