Connect with us

Serie A

Genoa-Lazio, rientri importanti e scelte tattiche di Tudor

La partita tra Genoa e Lazio si terrà oggi, venerdì 19 aprile, presso lo stadio Ferraris di Marassi, con inizio alle 18:30, le scelte di Tudor e Gilardino per il ritorno della Serie A

Published

on

Genoa-Lazio, rientri importanti e scelte tattiche di Tudor

Il Ferraris si prepara ad affrontare la Lazio di Igor Tudor con grande attesa. Nell’ultimo allenamento, il tecnico ha ricevuto un incoraggiante segnale con il ritorno in gruppo di Ciro Immobile, Alessio Romagnoli e Adam Marusic. Mentre quest’ultimo ha dovuto astenersi dalle precedenti sessioni di allenamento per precauzioni fisiche, Immobile e Romagnoli hanno dovuto affrontare gli esiti degli infortuni subiti nel derby: Immobile ha riportato un trauma distrattivo al collaterale interno del ginocchio sinistro, mentre Romagnoli ha sofferto di edema da affaticamento al polpaccio sinistro.

Di conseguenza, a causa della scarsa preparazione fisica, è probabile che entrambi inizino dalla panchina contro il Genoa. Per sostituire il prolungato assente Castellanos, saranno schierati Isaksen e Felipe Anderson sulla trequarti.

Resta da vedere se Tudor opterà per Luis Alberto durante la partita, specialmente dopo le sue recenti dichiarazioni sul futuro, rilasciate dopo la vittoria contro la Salernitana. In difesa, Tudor ha poche opzioni a disposizione, con Casale al centro, affiancato da Patric e Gila. A centrocampo, Marusic e Lazzari occuperanno le fasce, mentre Vecino e Kamada sembrano pronti per la conferma nel ruolo di centrocampisti.

Le scelte tattiche di Tudor

La Lazio ha subito sconfitte consecutive contro la Juventus in Coppa Italia e la Roma nel derby di campionato, lasciando un’atmosfera pesante. Anche la vittoria contro la Salernitana, con un netto 4-1 all’Olimpico una settimana fa, non ha completamente risollevato il morale del team.

La vittoria contro la Salernitana è stata fondamentale per la Lazio, che ora si è riavvicinata al Napoli e all’Atalanta, trovandosi a soli due punti di distanza da entrambe. Questo riaccende le speranze di qualificazione europea per la squadra di Igor Tudor. Felipe Anderson è stato uno dei protagonisti, segnando una doppietta, anche se ha confermato la sua partenza a fine stagione per il Palmeiras a parametro zero.

Luis Alberto, invece, ha rivelato di aver chiesto la rescissione del contratto nonostante sia in vigore fino al 2027. Tudor, oltre a cercare di migliorare tatticamente la squadra, dovrà gestire queste situazioni delicate, assicurandosi che tutti rimangano concentrati fino alla fine della stagione.

Prima di affrontare la semifinale di Coppa Italia contro la Juventus – partendo dal 2-0 per i bianconeri – la Lazio gioca contro il Genoa a Marassi. Anche se il Genoa ha già garantito la salvezza, dimostra di essere ancora competitivo, come dimostra il recente pareggio contro la Fiorentina. Gudmundsson continua a essere in forma, con 13 gol stagionali già all’attivo.

Le scelte di Gilardino

Il tecnico del Genoa, Gilardino, si trova di fronte a diverse complicazioni in vista della partita contro la Lazio. Messias è infortunato dopo la partita a Firenze e probabilmente non sarà disponibile, mentre in difesa non potrà contare su Bani. Vogliacco prenderà il suo posto dietro, con De Winter spostato al centro, mentre Martin occuperà la fascia sinistra al posto di Messias. Gudmundsson potrebbe essere impiegato come mezzala, con Ekuban a supporto di Retegui in attacco.

Le formazioni ufficiali per il match Genoa-Lazio

GENOA (3-5-2): Martinez; De Winter, Vasquez, Vogliacco; Spence, Frendrup, Strootman, Gudmundsson, Martin; Ekuban, Retegui. Allenatore: Alberto Gilardino

LAZIO (3-4-2-1): Mandas; Patric, Casale, Gila; Marusic, Vecino, Kamada, Lazzari; Felipe Anderson, Luis Alberto; Castellanos. Allenatore: Igor Tudor

Genoa-Lazio, pronostico

La prossima semifinale con la Juventus rappresenta una distrazione inevitabile per la Lazio, che tuttavia contro il Genoa ha un’opportunità cruciale per cercare di rientrare in lotta per il quinto posto in classifica. Il Genoa, però, non è una squadra facile da affrontare a Marassi e potrebbe creare diversi problemi alla squadra di Tudor.

Rispetto ai due incontri precedenti di questa stagione, entrambi giocati all’Olimpico e entrambi conclusi con un risultato di 1-0 (vittoria del Genoa in campionato e della Lazio in Coppa Italia), questa volta è probabile che entrambe le squadre segnino almeno un gol.

Dove vedere a partita tra Genoa e Lazio in diretta streaming

Per vedere la partita tra Genoa e Lazio in diretta streaming, puoi utilizzare la piattaforma DAZN, che trasmetterà l’evento. In alternativa, se hai già un abbonamento a Sky, puoi attivare i canali tematici Zona DAZN (214, 215, 216) al costo aggiuntivo di 5 euro al mese. Tuttavia, per poter usufruire di questa opzione, è necessario aver sottoscritto un abbonamento a DAZN.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Serie A

Juventus, annunciato Thiago Motta: si avvicina Douglas Luiz

La Juventus ufficializza Thiago Motta come nuovo allenatore. L’ex Bologna succederà ad Allegri e siederà sulla panchina bianconera fino al 2027. In parallelo, si avvicina Douglas Luiz

Published

on

Thiago Motta

Dopo una lunga attesa arriva finalmente l’ufficialità. Thiago Motta sarà il nuovo allenatore della Juventus, che ha ufficializzato l’accordo fino al 2027 con l’ex allenatore del Bologna che seguiva sin da inizio anno. Al contempo, la Vecchia Signora è ad un passo da Douglas Luiz dall’Aston Villa, primo rinforzo per Motta insieme a Di Gregorio dal Monza. Per il centrocampista brasiliano, la Juventus è pronta a garantire 20 milioni agli inglesi insieme ai cartellini di Iling Jr e McKennie.

Continue Reading

Serie A

Conte al Napoli, le cifre dell’accordo con De Laurentiis

Contratto fino al 2027 e ingaggio da top assoluto: Antonio Conte torna in Serie A e lo fa sulla panchina del Napoli di Aurelio De Laurentiis

Published

on

Conte e De Laurentiis

La giornata di ieri ha sciolto ogni dubbio, semmai ce ne fossero ancora. Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli e la tanto agognata firma sul contratto è stata apposta tra foto e sorrisi.

“Forza Napoli” ha ribadito il tecnico salentino intercettato dai primi microfoni, una dichiarazione d’amore che potrebbe stonare con il suo passato sportivo ma calza a pennello con la sua ambizione. Per questo, De Laurentiis ha optato per un triennale da 6 milioni a stagione, stesso ingaggio che all’ombra del Vesuvio si riserva al top player.

E Conte lo è, checché se ne dica: tre Scudetti con la Juventus e uno con l’Inter lo rendono pienamente consapevole dell’ambiente Serie A, soprattutto dell’alta classifica. Piazzamento da agguantare assolutamente per non ripetere la sciagurata annata appena conclusa ed in tal senso tanto – forse tutto – dipenderà dalle strategie di mercato dei prossimi mesi.

Continue Reading

Serie A

Inter, Oaktree ha deciso: Marotta è il nuovo presidente

Beppe Marotta è il nuovo presidente dell’Inter. Le quotazioni del dirigente nerazzurro sono decollate nelle ultime ore, fino alla finale approvazione da parte di Oaktree

Published

on

Marotta, Inter @Twitter

L’Inter muta i ruoli a livello dirigenziale e non solo per quanto riguarda la proprietà. Il fondo Oaktree, infatti, ha ufficializzato la nomina di Beppe Marotta come nuovo presidente del club nerazzurro.

L’ormai ex amministratore delegato è il 22º della storia dell’Inter a ricoprire tale carica e ha speso parole al miele per Oaktree: “Li ringrazio, sono orgoglioso di far parte dell’Inter. Questa nomina è il riconoscimento lavoro svolto da molte persone in questi 3 anni”.

Continue Reading

Trending